domenica 16 giugno 2013

PAGINA CASA

Ho iniziato la mia trattazione della tematica Intelligenza Artificiale facendo una prima presentazione del romanzo Neuromante di William Gibson che mi apprestavo a leggere ed analizzare.
Essendo un argomento nuovo e da me mai esplorato,ho cercato il significato letterario del termine accompagnato da un abc tematico.
A partire poi da cinque parole chiave ho cercato di darne un ulteriore sviluppo:

TURING         SENTIMENTI       SENSORI          OLOGRAFICA        ANDROIDE

A partire da Turing ho analizzato la filosofia (sconsiglio l'apertura a chi si annoia facilmente) che sta dietro le IA e la loro esistenza ma anche il caso della STANZA CINESE. Alla pura informazione ho avuto modo di affiancare il dilettevole,provando io stesso uno dei candidati(SUZETTE) a superare il test di turing.

La tematica è stata analizzata dal punto di vista storico e artistico .

Ho mostrato le unità di misura base dell'informatica e quindi delle IA e la simbologia .

Ho messo in luce alcune delle figure rappresentative del passato e del presente .

Ho esplorato le IA da diversi punti di vista:

Ho mostrato alcuni lati del progresso nella creazione di robot umanoidi e nel campo olografico in forte contrasto con dei brevetti del passato.

In una piccola cronologia ho cercato di far vedere alcune delle tappe fondamentali nello sviluppo delle IA e anche altre figure storiche come Babbage .

La trattazione è terminata con degli estratti dal romanzo per sintetizzarne il contenuto e una piccola riflessione su ciò che potrebbe accadere .


IL ROMANZO IN POCHE RIGHE

"Bè ,sono anch'io condizionato. E non so perchè. Se dovessi sottoporti i miei pensieri,chiamiamole piuttosto ipotesi,sull'argomento,ci vorrebbero due tue vite complete. Perchè ci ho pensato moltissimo.E ancora non lo so.Ma una volta che questa storia sarà finita...sarò parte di qualcosa di più grosso.Di molto più grosso"
(le parole usate dalla IA Invernomuto per spiegare a Case cosa sarebbe accaduto dopo la missione .capitolo 17)

"motivazione-disse-il costrutto.-Un vero problema di motivazione,con una IA.Non è umana,capisci.
-Già è ovvio.
-Niente da fare.Voglio dire,non è umana.E non puoi trovarci un appiglio.Neppure io sono umano,ma reagisco come se lo fossi.Capito?
-Aspetta un momento.Tu sei senziente...o no?
-Mah,ho la sensazione di esserlo,ragazzo,ma in effetti sono soltanto un mucchi di ROM.E' uno,ehm di quelli interrogativi filosofici...."
(Uno dei dialoghi fra Case e il costrutto Flatline che spiega una possibile visone di una IA,capitolo 10)


PAGINA CASA

venerdì 7 giugno 2013

COSA ACCADRA' ??

"-Hai ucciso quei Turing.
Finn scrollò le spalle.-Dovevo,dovevo." (capitolo 14)

La seconda battuta viene detta nel romanzo Neuromante dalla IA Invernomuto.

Una IA che è in grado di uccidere chi la minaccia. Secondo leggi di Isaac Asimov ciò non dovrebbe essere possibile:
Legge Zero

"Un robot non può recare danno all'umanità, né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, l'umanità riceva danno".

Legge Uno

Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno. Purché questo non contrasti con la Legge Zero".


Legge Due

"Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Legge Zero e alla Prima Legge".

Legge Tre
"Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Legge Zero, la Prima Legge e la Seconda Legge".


Da quanto si può evincere da alcuni film riguardanti l'argomento delle IA( Io Robot , IA o Odissea nello spazio) o anche dallo stesso romanzo Neuromante di William Gibson , i possibili sviluppi nel futuro delle IA sono due:

-Il primo vede le IA al comando e con il pieno controllo sull'umanità;

-Il secondo vede invece l'uomo in grado di mantere il dominio;

Ma indifferentemente da quale sarà il futuro,una IA non deve avere nessuno dei limiti proposti da Asimov per potersi realmente definire tale.
Provate a pensare ad uno di quei tanti cattolici sparsi nel mondo:
a essi vien detto di rispettare I DIECI COMANDAMENTI(fra cui non uccidere) per una questione morale e di convivenza sociale.
Ma ad ognuno di essi in quanto realmente LIBERO è data l'assoluta LIBERTA' di NON RISPETTARLI.






martedì 4 giugno 2013

Una figura rappresentativa



Volendo scegliere un rappresentante della tematica da me trattata,ho deciso di selezionare la figura di Atsuo Takanishi;
A lui si devono molte invenzioni nel campo della robotica umanoide,quindi di entità che vanno sempre di più avvicinandosi verso caratteristiche umane e che daranno origine un giorno a delle Intelligenze Artificiali!

PAGINA CASA

lunedì 3 giugno 2013

IA & Pubblicità

In questo primo video è presenta la pubblicità di una lotteria;




Questo è il video usato durante uno dei super bowl
video

Ed infine il più interessante:un video della Logitech...
video

PAGINA CASA

sabato 1 giugno 2013

BABBAGE

Una dei primi creatori al mondo di calcolatori elettronici fu Charles Babbage; egli realizzò una macchina differenziale in grado di calcolare e stampare automaticamente le tavole nautiche ed astronomiche necessarie alla navigazione marittima; esegue calcoli in base al metodo delle differenze evitando il calcolo delle moltiplicazioni;
Egli tentò anche di creare la macchina analitica ma si limita a progettarla e sarà la figlia di Lord Byron a mostrarla alla comunità.
"La macchina analitica di Babbage tesse forme algebriche, così come il telaio di Jacquard tesse fiori e foglie"(Augusta Ada Byron,Contessa di Lovelace)

Ciò che sorprende di questo secondo progetto è come lui sia riuscito a ad anticipare alcune delle funzioni dei moderni processori con il MILL(unità di calcolo) e il concetto di ROM con lo STORE;

Schede perforate per la macchina analitica: le dimensioni corrispondono a diversi tipi, variable cards (più grandi, per le variabili) e operational cards (più piccole, per le operazioni)
Fonte immagini wikipedia
PAGINA CASA

IA & CARTONI ANIMATI

In un altro post vi avevo proposto in che modo i fumetti hanno anche descritto il mondo delle IA,ma oggi vi propongo lo stesso mondo ma presente nel mondo dei cartoni animati e secondo me l'esempio migliore è quello del cartone ARALE
                                   
una piccola descrizione del cartone

PAGINA CASA